Amazon vuole creare 15.000 nuovi posti di lavoro in Europa nel 2017

di
Dopo i 100.000 posti di lavoro creati negli USA nel corso del 2016, e altri 100.000 annunciati per il 2017, il colosso Amazon ha intenzione di espandersi in grande stile anche nel vecchio continente.

Il sito di e-commerce ha infatti annunciato 15.000 nuovi posti di lavoro in arrivo in Europa nel corso del 2017. Rispetto all’America sembra una cifra irrisoria, eppure rappresenta un +30% rispetto ai posti attuali, in totale l’obiettivo è di arrivare a 65.000 dipendenti. Amazon offrirà possibilità di lavoro anche con le società affiliate come Amazon Web Services, Marketplace e Kindle Direct Publishing.

Questi nuovi posti di lavoro arrivano dopo l’avvio di alcune indagini da parte dell’Unione Europea in fatto di antitrust e concorrenza sleale, questioni che comunque dovrebbero chiudersi in modo positivo per entrambe le parti. La UE del resto guarda con un buon occhio l’espansione del colosso americano, può avere un impatto positivo su tutta l’economia del continente, per questo motivo il colosso spera in un accordo.