AMD denunciata: le CPU Bulldozer non hanno otto core

di

AMD potrebbe presto essere costretta ad affrontare una class action molto spinosa. Un utente americano, tale Tony Dickey, infatti, ha citato in causa il produttore americano per pubblicità ingannevole, false dichiarazioni ed arricchimento indebito.

Alla base di tutto ci sarebbero i processori basati sull'architettura Bulldozer che, in base ad alcune indagini effettuate dallo stesso e pubblicate sul sito LegalNewsLine, non avrebbero otto core funzionanti, come pubblicizzato, ma solo la metà.
Dickey nella denuncia presentata afferma che i core non sarebbero indipendenti, il che vuol dire che i processori non sono in grado di farli funzionare in contemporanea ed indipendentemente tutti ed otto, come reclamizzato. Tutto ciò ha un impatto importante sulle prestazioni, dal momento che le dimezzerebbe.
Il querelante afferma che AMD ha fatto leva sul fatto che i consumatori medi non hanno le competenze tecniche per poter capire l'architettura a moduli e tendono a credere di aver acquistato un processore octa-core effettivo, ecco perchè ha chiesto un risarcimento danni ed un'altra serie di provvedimenti alla corte.

FONTE: Guru3d
Quanto è interessante?
0