AMD Radeon Sky, le schede video per il cloud gaming

di

Novità molto interessante quella che proviene dal Game Developer Conference 2013 di San Francisco, dove AMD ha annunciato le schede video Radeon Sky Series. Le soluzioni presentate dall’azienda americana sono specificamente progettate per l’utilizzo su sistemi di cloud gaming, ovvero nel contesto in cui i giochi di una certa complessità vengono forniti attraverso un’infrastruttura di tipo cloud, ad utenti che ne fruiscono attraverso una molteplicità di dispositivi diversi tra loro.

Le schede che AMD ha presentato sono tre: il modello Radeon Sky 900 è equipaggiato con due CPU della famiglia Tahiti, per un totale di 3.584 stream processors, montante su un PCB singolo come quello adottato per la Radeon HD 7990; la scheda è dotata di un quantitativo di memoria totale di 6Gbytes, suddivisa in due blocchi da 3 per ogni GPU, con una frequenza operativo di clock pari a 5GHz. La Radeon Sky 700, basata su GPU Tahiti, integra 1792 stream processors, ed è equipaggiata con 6Gbytes di memoria video di tipo GDDR5 alla frequenza di 5,5 Ghz effettivi; terza ed ultima della famiglia, è la Radeon Sky 500 dotata di una GPU appartenente alla famiglia Pitcairn con 1280 stream processors, in abbinamento a 4 Gbytes di memoria di tipo GDDR5 con una frequenza di clock effettiva di 4.800 MHz. Tutte le schede sono dotate di un sistema di raffreddamento di tipo passivo, proprio perché pensate per un utilizzo all'interno di un server rack e destinate, come detto, all'utilizzo in un contesto di cloud gaming.
AMD Radeon Sky, le schede video per il cloud gaming