Anche Apple scende in campo a supporto dei migranti e rifugiati

di

I principali colossi della tecnologia si stanno muovendo per combattere la grave crisi di migranti e rifugiati che sta affrontando l'Europa. E se ieri è scesa in campo Google, che ha lanciato una campagna di sensibilizzazione e donazioni, oggi tocca ad Apple.

Il colosso di Cupertino, da sempre attivo nel campo del sociale, ha deciso di sostenere la crisi dei profughi del Mediterraneo ed Europa permettendo agli utenti di effettuare donazioni da 5, 10, 25, 50, 100 e 200 Dollari direttamente dall'iTunes Store. La cifra sarà interamente devoluta alla Croce Rossa Americana, che utilizzerà questi fondi per dare ai migranti le cure ed i beni di prima necessità al momento dello sbarco.
Non è la prima volta che Apple si muove in questo fronte. In passato ha anche adottato la stessa strategia per il terremoto del Nepal del 2015, l'uragano delle Filippine del 2013, l'uragano Sandy del 2012, lo Tsunami avvenuto in Giappone nel 2011 ed il terremoto del 2010 ad Haiti. Le donazioni saranno trattate come delle normali transazioni di iTunes.