Anche Apple si unisce alla causa contro Donald Trump?

di
Nonostante le raccolte fondi effettuate dal CEO di Apple, Tim Cook, a sostegno della campagna elettorale di Donald Trump, Apple come società non ha mai appoggiato le idee del nuovo numero della Casa Bianca.

Ed è per questo che potrebbe gregari alla lista di compagnia che stanno intendendo causa contro il Presidente e l’ordine esecutivo che bandisce i rifugiati di sette paesi.
Cook, parlando con il Wall Street Journal nella giornata di ieri, ha affermato che questo ordine colpisce centinaia di dipendenti Apple, molti dei quali hanno “storie strazianti” da raccontare circa l’impatto del divieto sia per loro che per le famiglie.
Apple potrebbe non solo presentare un ricorso, ma starebbe anche pensando di finanziare o sostenere una dei tanti ricorsi che sostengono l’illegittimità dell’ordinanza. Amazon, ad esempio, ha fatto lo stesso.
Oltre a ciò, Cook ha anche affermato che sta facendo delle pressioni per cercare di convincere l’amministrazione Trump a cambiare strategia e ritirare l’ordinanza.

FONTE: Recode
Quanto è interessante?
0