Anche un dirigente Spotify tra le vittime dell'attentato di Stoccolma

di
C’è anche un dirigente di Spotify tra le vittime dell’attentato terroristico avvenuto a Stoccolma nella giornata di Venerdì e che ha portato all’uccisione di quasi dieci persone. Lo ha confermato l’amministratore delegato della compagnia, Daniel Ek, attraverso un post pubblicato sul proprio profilo Facebook ufficiale.

Si tratta di Chris Bevington, che ha lavorato per Spotify per cinque anni, e per cui ha ricoperto il ruolo di responsabile per le partnership globali e lo sviluppo del business. Bevington è stato colpito dal camion lanciato sulla folla dall’attentatore, e secondo Ek ha avuto un grande impatto “non solo in termini di business, ma anche su tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerlo e lavorare con lui".
Il CEO di Spotify nel post ha anche fatto menzione della veglia organizzata dalle autorità locali in memoria delle vittime, ha anche affermato che “l’unica luce in questo momento estremamente difficile è l’amore, la commissione e la solidarietà, che abbiamo visto da parte di tutti, e che rappresentava anche Chris”.