Anche il MIT studia il 3D senza occhiali

di

L'obiettivo è sempre lo stesso: riuscire a sviluppare dei TV 3D auto-stereoscopici che non facciamo rimpiangere la qualità degli attuali TV 3D con occhialini. Ci stanno provando tanti produttori, nonché alcuni istituti di ricerca. La famosa università statunitense dedicata alla ricerca tecnologica MIT ha presentato in questo senso un nuovo interessante prototipo denominato HR3D: un display 3D senza occhialini che assicura una luminosità cinque volte superiore rispetto agli attuali display 3D.

Il segreto sta nell'architettura del display che integra due pannelli <b>LCD</b> sovrapposti e l'adozione di un sofisticato algoritmo in grado di calcolare il mascheramento ottimale dei pixel del primo strato (il panello sovrastante) in modo da creare la percezione stereoscopica. Questa soluzione consente di mantenere elevata la luminosità, nonché la risoluzione in modalità 3D e soprattutto l'angolo di visione rispetto alle attuali soluzioni <i>auto-stereoscopiche</i> basate su barriere di parallasse. Questa soluzione sembra molto interessante e promettente: abbiamo solo qualche dubbio per quanto riguarda il funzionamento dell'algoritmo, che presumiamo richieda una grande potenza computazionale per effettuare il mascheramento in real-time frame per frame.
FONTE: AV Magazine via Ubergizmo Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti
Anche il MIT studia il 3D senza occhiali