Apple abbandona i processori Intel per i Mac?

di

Secondo quanto affermato da Jean-Luis Gassée, un ex dirigente del colosso di Cupertino, Apple potrebbe presto abbandonare i processori Intel per i Mac, per passare ad ARM. La ragione di tale scelta sarebbe da ricercare non solo nei costi (inferiori), ma anche nel fatto che con la produzione del chip A7 a 64-bit, ha dimostrato di poter essere autosufficiente ed allo stesso tempo di riuscire a creare componenti altrettanto potenti.

Un altro motivo è di natura prettamente ingegneristica: i chip Intel infatti sono di difficile realizzazione e composti da un'architettura molto complicata, un aspetto su cui Apple vorrebbe avere controllo totale.