Apple al lavoro per ridurre le tasse d'importazione della Cina

di

Nonostante l'impatto non idilliaco fatto registrare dal nuovo iPhone 5c in Cina, Apple continua a puntare sul mercato asiatico e vorrebbe massimizzare il più possibile i guadagni generati dai prodotti dell'ecosistema. Secondo quanto riportato dal DigiTimes, il colosso di Cupertino starebbe lavorando con le autorità doganali cinesi per ridurre le tasse d'importazione spedendo gli iDevices direttamente dalle fabbriche di Foxconn, tanto che alcuni impianti di Zhengzhou avrebbero già iniziato a spedire delle piccole unità. Tale cambiamento potrebbe favorire anche i consumatori, visto che non è da escludere un taglio ai prezzi.