Apple, ancora richieste di registrazione di nuovi brevetti: "Spaces" su iPad e 3D su iPhone

di

Apple non si ferma mai. Nella giornata di ieri sono state presentate, presso il US Patent and Trademark Office, nuove richieste di brevetti relative a tecnologie che, è bene precisarlo, forse non vedranno mai la luce. O forse sì. Nel primo brevetto si parla di portare la funzione "Spaces" già presente in MacOS X anche sui iPad gestito, ovviamente, tramite multigesture. "Spaces", ricordiamolo a chi non è avvezzo all'utilizzo del sistema operativo made in Cupertino, porta su Mac il concetto di "scrivanie multiple" tipico di ambienti Unix. È possibile quindi organizzare il proprio lavoro su più desktop a seconda delle esigenze e richiamarli velocemente con un gesto sul trackpad. Il secondo brevetto presentato da Apple fa riferimento all'introduzione su iPhone di più fotocamere per scatti tridimensionali.

In particolare Apple illustra i metodi hardware che impiegano tre sensori per raccogliere informazioni diverse su una singola scena: un sensore per la luminanza (luminosità) e crominanza (colore), e l'altro impiegato a fornire informazioni di allineamento per la costruzione dell'immagine tridimensionale. Apple sostiene che il sistema produce immagini di qualità superiore e riduce il carico del processore per la creazione di immagini tridimensionali.
Apple, ancora richieste di registrazione di nuovi brevetti: 'Spaces' su iPad e 3D su iPhone