Apple assume Gary Davis

di

Le questioni legate alla privacy si stanno facendo, col corso del tempo, sempre più spinose e le società puntano molto su questo aspetto per evitare battaglie legali e maximulte. A tal proposito Apple ha assunto Gary Davis, membro della Commissione d'Irlanda con delegazione alla privacy. Il tempismo della mossa non è da intendere come casuale, in quanto è in corso lo sviluppo di un nuovo quadro per la protezione dei dati e della riservatezza all'interno dell'Unione Europea. Interessante il fatto che dal colosso di Cupertino non sia arrivato alcun commento alla vicenda, ma la nomina di Davis è da interpretare come un'apertura nei confronti degli organi europei nonostante, al momento, la società di Tim Cook non abbia commesso alcuna violazione significativa della normativa. Probabilmente le maggiori preoccupazioni venivano dai servizi di localizzazione attivi su iOS.