Apple avrebbe abbandonato i piani per produrre una TV 4K

di

Secondo un nuovo rapporto pubblicato dal Wall Street Journal, da più di un anno Apple avrebbe messo da parte l'intenzione di rilasciare un televisore 4K in quanto i dirigenti non avrebbero trovato dei modi convincenti per differenziare il prodotto.

Gli esperimenti interni comunque sarebbero stati tanti: si è passati dall'integrazione di FaceTime a schermi trasparenti alimentati da laser, ma Apple non è riuscita a trovare un buon compromesso tra costo e qualità dell'immagine in quanto i prezzi erano troppo alti.
Il Wall Street Journal però rinnova il rumor che vuole Apple pronta ad annunciare il proprio servizio televisivo set-top-box presso la Worldwide Developers Conference che si terrà il prossimo mese a San Francisco. Questa scatola dovrebbe essere molto sottile e dotata di un nuovo software, oltre che di un telecomando aggiornato, che secondo il New York Times avrà anche un sensore touch. BuzzFeed inoltre afferma che la Apple TV integrerà Siri, l'assistente vocale già presente su iOS, e l'App Store.
Apple quindi ha deciso di non entrare nel mercato dei televisori principalmente a causa dei bassi margini di guadagno e soprattutto perchè non ha trovato dei modi per rendere unici questi prodotti. In questo modo ha evitato di entrare in una situazione di stallo che non avrebbe fatto bene alla compagnia.