Apple cala le vendite in America ma aumenta la quota di mercato

di

Nonostante fosse rimasta indenne fino a qualche tempo fa dalla crisi che sta avvolgendo il mercato dei PC negli Stati Uniti, Apple questa volta entra nel pentolone e diminuisce le vendite di computer sul suolo americano. E' quanto emerso da uno studio condotto dall'autorevole Gartner, secondo cui tutto il comparto (che comprende sia portatili che desktop) è sceso del 13,8% le cui spese le hanno fatte soprattutto HP (-19,3%), Toshiba (-33,4%) e Acer (-28,2%). Apple perde invece "solo" un 6,1% ma nonostante ciò ha consolidato ed aumentato la sua quota di mercato che è salita dal 12,5 al 13,6%, classificandola terza tra i produttori di PC americani. Secondo IDC invece il mercato ha perso il 12,4%, con Apple che ha perso il 7% ma ha guadagnato la stessa percentuale rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno.