Apple: comunicato di sicurezza riguardante l'attacco ad iCloud

di

Apple ha rilasciato un comunicato stampa in merito agli attacchi subiti da iCloud lo scorso fine settimana in Cina. La società di Cupertino afferma che il suo servizio di cloud storage è stato violato da un attacco organizzato, ma non vi è alcun riferimento al governo cinese, che inizialmente è stato etichettato da molti come il responsabile dell'hacking.

Ovviamente la Mela invita gli utenti a non immettere le credenziali dell'Apple ID in siti web che presentano avvisi di sicurezza o simili. “Apple è impegnata a proteggere la privacy e la sicurezza dei propri clienti. Siamo a conoscenza degli attacchi, che avevano l'obiettivo di ottenere le informazioni personali degli utenti. Queste violazioni non hanno compromesso in alcun modo i server di iCloud, e non hanno avuta alcuna influenza sui dispositivi iOS o Mac. Il sito web di iCloud è protetto con un certificato digitale. Se il browser notifica agli utenti la presenza di un certificato non verificato, bisogna prestare attenzione a tale avviso e non procedere in alcun modo” si legge nel comunicato inviato.