Apple conferma i rumor: Pay in arrivo nel Regno Unito il prossimo mese

di

Trovano conferma i rumor emersi nella mattinata di ieri, che volevano Apple pronta a portare la propria piattaforma di pagamento, Apple Pay, in Europa nel giro di qualche mese.

Nel corso del keynote tenuto alla WWDC nella giornata di ieri, infatti, l'azienda ha svelato ufficialmente i piani di espansione internazionali per il servizio di pagamento che è disponibile negli Stati Uniti dallo scorso ottobre. Il primo paese europeo che potrà beneficiare di questo servizio sarà il Regno Unito, a partire da Luglio. La società ha rivelato che le intenzioni sono di supportare, al momento del lancio, almeno il 70% delle carte di credito, anche grazie ai numerosi accordi stretti con gli istituti finanziari del Regno Unito.
Ma le novità per Apple Pay non si sono certo fermate a questo annuncio, perchè la Mela ha annunciato che il servizio includerà anche il supporto per le carte fedeltà e Passbook sarà rinominato “Wallet” in iOS 9 in quanto si tratta di un nome che rispecchia meglio l'integrazione che ci sarà con il servizio di pagamento.
La parte del keynote dedicata ad Apple Pay si è chiusa ovviamente con alcuni dati. Attualmente Apple Pay è supportato da circa 2.500 banche ed in quasi 1 milione di punti vendita. In autunno Apple lancerà Square, un nuovo lettore per Pay, mentre a fine anno arriverà il supporto alle carte Discover.
Nonostante l'interesse espresso da Tim Cook nei confronti della Cina, però, almeno al momento non sembra esserci nulla di ufficiale. 

FONTE: 9to5mac
Quanto è interessante?
0