Apple detiene il 75% del mercato della musica digitale

di

Continua a mietere successo la distribuzione musicale di Apple, senza nessun concorrente che possa intaccarne il cammino, come avviene per la vendita di applicazioni mobile, facendo registrare guadagni senza pari nei confronti della concorrenza. A rivelare i dati è un’analisi condotta da Asymco, elaborata dall’esperto Horace Dediu. L’analista, la scorsa settimana, ha rivelato come iTunes faccia registrare 500.000 nuovi utenti al giorno, con un ritmo senza pari nel mondo del commercio elettronico; iTunes Store raccoglie i 3/4 della distribuzione mondiale di musica, con vendite che raggiungono i 6.9 miliardi di dollari l’anno, per un mercato da 9,3 miliardi, compresi film e show televisivi.

Se a tali dati vanno ad aggiungersi le rendite provenienti dall'App Store, i guadagni aumentano a 20 miliardi: "L'immagine completa di iTunes diventa di giorno in giorno sempre più chiara. Abbiamo più informazioni sul numero di utenti (575 milioni), su quanto spendano in software, media e servizi (20 miliardi di dollari l'anno) e su quanto spendano singolarmente per ogni tipologia di media (9 dollari l'anno sul software, 2 in libri, 16 in app, 12 in musica, 4 in video)". Tra tutti i canali di business digitale di Cupertino, quello a vedere la maggior crescita è l'App Store, con le app per gli iDevice che rappresentano la principale fonte di guadagno per questo settore, tanto per Apple, quanto per gli sviluppatori; a tal proposito, non rappresenta affatto un caso che la mela abbia elargito agli sviluppatori circa 11 miliardi di dollari.