Apple: dov'è finito Scott Forstall? Si divide tra start-up, viaggi e beneficenza

di

Quale appassionato di tecnologia e, in particolare di Apple e del suo mondo non conosce Scott Forstall, uno degli ideatori del software iOS, alla base del successo dei dispositivi mobili della Mela e grandissimo collaboratore di Steve Jobs. Purtroppo per lui, quando al timone dell'azienda è arrivato Tim Cook, la situazione lavorativa è totalmente mutata in peggio. Forstall non ha un carattere facile e spesso non era molto d'accordo con le idee dei colleghi, i quali non apprezzavano, oltre al suo carattere, anche il suo lavoro, visto l'aggiornamento che il "suo" prodotto, iOS appunto, ha subito nella settima versione con l'avvento di John Ive. L'ex dirigente di Cupertino fu estromesso dal team di lavoro a fine 2012, quando le polemiche sulle Mappe iOS piene di bug ed incomplete infervorarono le pagine web e i forum di discussione online. Da quel momento non se ne è saputo più nulla di Forstall, ma ieri, grazie ad un report di The Information, sono emerse nuove curiosità sulle ultime attività svolte dal buon Scott.

Scott Forstall sta investendo il suo tempo libero nel fornire consigli alle start-up, nel fare beneficenza (concentrandosi maggiormente su istruzione, povertà e diritti umani) e in viaggi in tutto il mondo, dall'Italia alla Gran Bretagna, persino in Zambia, dove sarebbe stato avvistato ad ottobre. Che cosa gli riserverà il futuro? Amir Efrati del The Information sostiene che Forstall ha ancora ottimi contatti nell'ambiente tech e potrebbe rientrare a breve nel giro, anche se diversi dipendenti Apple pensano sia più probabile il lancio di una propria azienda.
FONTE: 9to5mac
Quanto è interessante?
0