Apple e Disney uniti in un progetto di una nuova console di gioco chiamata Toy Box?

di

Nel mese di ottobre il New York Times riferì che la Disney stava avviando diverse nuove iniziative per mettere fine alla costante emorragia finanziaria che la colpisce da diverso tempo. Una di queste era un nuovo restyling di Disney.com, il terzo in cinque anni. Un'altra invece, trapelata in queste ore, sembra essere molto più complessa e radicale: un'ambiziosa e mai annunciata prima iniziativa videoludica con nome in codice Toy Box. Si tratta di una vera e propria console di gioco con applicazioni mobile anche molto grandi e dotate di multiplayer che includono personaggi della Pixar e della Disney. Per la prima volta questi eroi dei cartoni e dell'animazione computerizzata potranno interagire tra di loro. Gli esperti di settore si chiedono se tutto ciò possa mai competere con giganti del calibro di Sony, Microsoft o Nintendo e, facendo ciò, collegano il tutto ad Apple, che ha aspirazioni grosse quanto la Disney stessa.

Allo stesso tempo, l'Ufficio Brevetti degli Stati Uniti ha appena pubblicato la domanda di brevetto dell'azienda americana di animazione per una nuova piattaforma di gioco mobile con connettività cloud, GPS e tecnologie di localizzazione mobile. Inoltre, la console avrebbe una forte inclinazione verso la realtà aumentata 3D. Grazie a questa particolarità infatti, il progetto mostra come è possibile catturare delle immagini di oggetti e trasformarli in personaggi di animazioni su cui creare dei filmati. Purtroppo il brevetto si concentra sulla tecnologia usata per la realtà aumentata e non descrive al meglio quali altri tipi di gioco potrebbero far parte della line-up del Toy Box. A questo punto il discorso sull'eventuale collaborazione di Apple si fa molto complesso, poichè se è vero che Steve Jobs era il maggior azionista dell'azienda dopo la vendita della Pixar e che Apple ha lasciato intendere di poter entrare nel mondo videoludico presentando vari progetti, la prova definitiva della collaborazione non c'è. Una speranza deriva dal fatto che il brevetto mostra esempi di sistema operativi che sarà possibile includere nella console, e tra questi troviamo UNIX. Potrebbe essere questo il loro modo di nascondere OS X come sistema operativo di base della Toy Box? I più nostalgici potranno addirittura pensare che si tratti dell'ultimo, vero progetto realizzato da Steve Jobs in collaborazione con l'azienda dei "sogni".
Apple e Disney uniti in un progetto di una nuova console di gioco chiamata Toy Box?