Apple e Samsung condannate dal tribunale della Corea del Sud

di

La battaglia legale fra Apple e Samsung in Corea del Sud non avrà un vincitore. Il tribunale infatti ha condannato entrambe le aziende, la prima per aver violato due brevetti relativi alla tecnologia wireless, la seconda per la violazione di un brevetto relativo allo scrolling di elenchi e pagine. Il motivo di tale scelta è molto semplice: il Galaxy S (il primo) era molto diverso dalla concorrenza e non si può parlare di copia, ciò che ha fatto la differenza è la presenza di tre pulsanti sulla parte anteriore del cellulare, i tasti laterali e il logo, troppo diversi rispetto agli iPhone.

Nonostante le condanne, però, i risarcimenti sono piuttosto bassi, Apple deve dare a Samsung 17.600 Dollari per ogni brevetti violato mentre Samsung deve 22.000 Dollari ad Apple contro i 90.000 richiesti dai legali di Cupertino. Ciò che può arrecare seri danni all'economia delle due aziende in Corea è il fatto che oltre al risarcimento il giudice a stabilito che Galaxy S, Galaxy S II, Galaxy Tab, Galaxy Tab 10.1, iPhone 4 ed iPad 2 non potranno essere venduti in Corea del Sud. Il procedimento tuttavia non è finito e nelle prossime ore le due società richiederanno il riesame della questione.