Apple e Samsung ottengono il permesso di includere l'iPhone 5 e Android 4.1 Jelly Bean nell'ultima causa in corso

di

Durante gli ultimi mesi, sia Apple che Samsung hanno chiesto di inserire altri prodotti nel loro ultimo confronto in tribunale e oggi entrambe le parti hanno ottenuto ciò che volevano. In un'ordinanza depositata oggi, il giudice statunitense Paul S. Grewal ha accolto la richiesta di Samsung di inserire l'iPhone 5 nel suo atto di accusa, poichè l'azienda coreana sostiene che il nuovo device Apple viola molti dei suoi brevetti essenziali e diverse funzionalità riconosciute proprie. Dal canto suo invece, Apple potrà incriminare diversi altri prodotti, tra cui il Galaxy Tab 10.1, il Galaxy Nexus e il Galaxy S3 che utilizzano Android 4.1 Jelly Bean.

C'è la possibilità che altri device o prodotti software possano entrare nella contesa ma, a quanto pare, il campo di battaglia è delineato per l'ennesima volta. Apple ha già vinto una causa in agosto, ottenendo un enorme risarcimento, mentre la disputa in questione va avanti da febbraio, con Cupertino che ha dato inizio al tutto, usando come oggetti di contesa una manciata di tablet, varianti del Galaxy S2 e funzionalità del Galaxy Nexus. Può anche succedere che il processo non abbia luogo, poichè le due aziende potrebbero raggiungere un accordo, come successo tra HTC e Apple stessa pochi giorni fa, anche se i coreani sembrano non voler desistere e combatteranno contro l'acerrimo nemico fino alla fine.