Apple espande iTunes Radio alle etichette indipendenti?

di

Nei giorni precedenti al WWDC, in cui Apple ha presentato il nuovo servizio di streaming musicale iTunes Radio, il colosso di Cupertino è stato impegnato a chiudere accordi con le principali etichette discografiche del mondo, meglio etichettate come major. A quanto pare però Tim Cook e soci starebbero per offrire ad alcune case discografiche indipendenti un accordo simile. Il contratto offerto prevede un compenso di 13 centesimi per ogni brano riprodotto ed il 15% delle entrate pubblicitarie per il primo anno, mentre nel secondo la cifra salirà a 14 centesimi per canzone e 19% di pubblicità. Secondo il Wall Street Journal, però, la Mela non pagherà nulla se la canzone ascoltata da un utente è già presente nella libreria di iTunes.