Apple espande le iniziative a favore delle energie rinnovabili in Cina

di

Sappiamo tutti quanto sia influente il marchio Apple in Cina, soprattutto nel settore degli smartphone, come confermato anche dalle ultime ricerche diffuse nella giornata di oggi. Apple però guarda al mercato asiatico non solo come una vera e propria miniera d'oro per le vendite, ma anche per altro.

Il colosso di Cupertino, infatti, nella giornata di oggi ha annunciato di aver esteso molti dei suoi progetti volti a proteggere l'ambiente anche in Cina. Queste iniziative comprendono una partnership con il World Wildlife Fund (WWF) per proteggere le foreste utilizzate per la produzione di imballaggi per i prodotti Apple, ma prevedono anche un aumento dello sforzo per aumentare l'uso delle energie rinnovabili nelle fabbriche che forniscono i componenti ad Apple.
Secondo il WWF, la Cina è al primo posto nella classifica dei principali produttori e consumatori di prodotti di carta al mondo, e la collaborazione quinquennale mira proprio a ridurre l'inquinamento e la quantità di acqua utilizzata durante la produzione di carta, il tutto attraverso l'attuazione di nuove tecniche forestali.
Tre settimane fa Apple ha rivelato le proprie intenzioni di costruire alcuni impianti fotovoltaici nella provincia di Sichuan, in collaborazione con diverse aziende cinesi, come SunPower, con cui ha già lavorato negli Stati Uniti.
Apple durante l'ultima conference call ha affermato che l'87% delle proprie operazioni che vengono portate a termine a livello mondiale utilizzano energie rinnovabili, anche se l'obiettivo è di portare tale percentuale al 100%.  FONTE: TechCrunch