Apple ha lo zaffiro necessario per la produzione dei display dell'iPhone 6 e dell'iWatch per il 2014

di

L'utilizzo dello zaffiro per la copertura dei display dell'iPhone 6 e dell'iWatch sarà una delle grandi novità che Apple ha in serbo per noi nei prossimi mesi. Da diverso tempo è noto che a Cupertino hanno preferito questo materiale al Gorilla Glass per la sua maggior resistenza ad urti e graffi e che per la sua lavorazione è stata realizzata una struttura ad-hoc in Arizona. Un rapporto proveniente da Matt Margolis, esperto in questo settore, conferma che la Mela utilizzerà lo zaffiro sin da quest'anno e che le forniture di materia prima in proprio possesso bastano già a coprire la produzione di iPhone 6 e iWatch per il 2014.

 La struttura di Mesa, in Arizona, ha una capacità massima di produzione pari a 200 milioni di lastre e grazie ai 2500 forni installati sembra che i lavori possano procedere senza intoppi. La GT Advanced, l'azienda che si occupa della lavorazione dello zaffiro, è in attesa del pagamento finale da parte di Apple per assicurare la strumentazione e dare inizio al lavoro di precisione. I rapporti precedenti hanno indicato che i vincoli di fornitura di display zaffiro potrebbero costringere Apple a riservare il materiale antigraffio per il modello di iPhone 6 da 5.5 pollici, facendo forse salire il prezzo al dettaglio per i consumatori (si parla di 100 dollari in più). Altri rapporti hanno suggerito che la produzione iniziale di zaffiro sarebbe stata indirizzata all'iWatch piuttosto che all'iPhone 6, tuttavia il volume riportato delle materie prime e le attrezzature acquistate alluderebbero a più ampi piani per la produzione di schermi in zaffiro.