Apple: il nuovo linguaggio "Swift" è stato sviluppato in 4 anni

di

Al keynote WWDC 2014 di lunedì Apple ha svelato senza alcun preavviso una vera e propria "One More Thing", ossia il linguaggio di programmazione Swift. Inutile dire quanto gli sviluppatori siano rimasti colpiti da questa novità e quanto questo nuovo strumento possa migliorare le applicazioni future e facilitare il lavoro per svilupparle. In queste ore stanno emergendo nuovi dettagli su Swift, rilasciati direttamente da Apple stessa.

Secondo la compagnia californiana Swift è un linguaggio "conciso ma espressivo, interattivo e divertente". Chris Lattner, capo del dipartimento "Developer Tools", ha riferito di aver iniziato a lavorare con un ristretto numero di uomini su Swift nel 2010, in maniera segreta. Solo nel 2013 il linguaggio è divenuto il "focus principale" dell'intero team:"Swift è il risultato dello sforzo di un team di esperti di linguaggi, di guru della documentazione, di ninja di ottimizzatori e compilatori e di un gruppo di tester interni che hanno provato il prodotto software e hanno dato indicazioni importanti su come migliorare il tutto. Naturalmente non tutto nasce ex-novo. Abbiamo beneficiato dei risultati duramente ottenuti sul campo da altri linguaggi, come Objective-C, Rust, Haskell, Ruby, Python, C#, CLU e tanti altri impossibili da elencare tutti. Alcuni strumenti inseriti nella piattaforma, come l'Xcode Playgrounds e il REPL sono una passione mia personale e renderanno la programmazione più interattiva e accessibile possibile. I team hanno fatto un lavoro fenomenale nel trasformare tutte le idee folli in qualcosa di veramente grande e concreto".