Apple: il servizio di streaming musicale all'esame degli organi antitrust americani

di

Come ormai noto da tempo, Apple sta preparando il lancio del proprio servizio di streaming musicale, che secondo molti dovrebbe debuttare già con iOS 9 e potrebbe essere presentato alla WWDC 2015 che si terrà a Giugno a San Francisco. Secondo alcune indiscrezioni, però, il servizio sarebbe finito sotto l'occhio degli organi regolatori americani. Sia la Federal Trade Commission che il Dipartimento di Giustizia, infatti, starebbero tenendo dei colloqui preliminari con vari dirigenti dell'industria musicale per capire se il colosso di Cupertino ha messo in atto delle pratiche illegali volte a destabilizzare la concorrenza o no.

Al momento non sono noti i motivi che hanno spinto le due agenzie governative a portare avanti questa indagine, ma è probabile che il tutto sia dovuto alla causa da 180 miliardi di Dollari che è ancora in corso.
La mossa comunque arriva sulla scia di quanto fatto dalla Commissione Europea, che nelle scorse settimane ha aperto un fascicolo su diversi giganti del settore tecnologico in merito ad alcune presunte pratiche di concorrenza sleali messe in atto. 
FONTE: PA
Quanto è interessante?
0