Apple invita una selezione di sviluppatori a terminare le app per Apple Watch a Cupertino

di

L’Apple Watch è un prodotto molto importante per l’azienda di Cupertino. Secondo le parole di John Ive, recentemente intervistato dal New York Times, è dal 2011 che Apple vi lavora e sono state investite ingenti somme di denaro e umane, con problemi che ancora oggi non sono stati risolti (imprecisione di alcuni sensori e autonomia della batteria). Tuttavia il lancio commerciale è alle porte e Tim Cook e soci vogliono che almeno il comparto software sia impeccabile. Parliamo delle app di terze parti, che arricchiranno l’App Store e renderanno migliore l’utilizzo dell’Apple Watch. Per questo motivo alcuni sviluppatori di app di terze parti sono stati invitati a Cupertino, al quartier generale di One Infinite Loop, per testare e concludere la progettazione delle proprie app.

Apple starebbe anche lavorando alacremente e fianco a fianco con developer dipendenti di grosse banche per integrare al meglio il servizio di pagamento mobile Apple Pay. L’Apple Watch sarà in vendita a partire dal mese di aprile e più numerose saranno le app disponibili sullo store, maggiore sarà l’appeal del dispositivo indossabile con la mela morsicata.