Apple: l'ex responsabile di Siri lavora per Samsung ad un progetto innovativo

di

L'ex ingegnere del software di Apple, Luc Julia, in passato alle prese con lo sviluppo dell'assistente vocale della Mela, Siri, è stato assunto da Samsung per lavorare ad un interessante progetto denominato SAMI, una piattaforma che acquisisce ed elabora, per poi renderli pubblici, dati provenienti da dispositivi connessi ad internet. In particolare Julia ricopre ora il ruolo di vice presidente dell'Open Innovation Center di Samsung e venerdì scorso ha mostrato una prima build del suo SAMI (Samsung Architecture for Multimodal Interactions). Una volta che tale "assistente" sarà ultimato, potrà accedere ai dati provenienti da dispositivi indossabili, "smart home" device, automobili e molto altro, rielaborarli e integrarli per fornire indicazioni utili all'utente tramite un unico canale di output.

Sul palco Julia ha fatto delle prove pratiche: ha effettuato degli esercizi fisici lungo un percorso ad ostacoli e SAMI ha incanalato le informazioni provenienti da sensori attaccati sul corpo del dirigente in una sola app. Successivamente Julia ha chiesto:"Come sto andando?" e l'assistente gli ha detto che aveva raggiunto un obbiettivo (fisico) predeterminato per quella giornata. A differenza di Siri, SAMI non si rivolge ad un'unica piattaforma, bensì è un servizio open. Samsung infatti, sta collaborando con circa 50 compagnie per lo sviluppo di tale progetto, come Fitbit, Pebble e Withings. L'interesse del colosso coreano per questo tipo di prodotto dimostra che non si sta investendo solo sull'hardware, ma anche sul software. Julia ha ribadito che "il software non è un campo che Samsung conosce bene". Però, continua l'ex ingegnere di Apple, "vogliamo entrare in questo settore e offrire qualcosa di diverso rispetto ad iCloud". FONTE: Apple Insider