Apple: l'iWatch potrebbe far aumentare il valore del marchio di 50 miliardi Dollari

di

Alla fine dello scorso anno, l'amministratore delegato di Apple Tim Cook ha annunciato che la società da lui diretta nel 2014 esplorerà altri fronti e porterà sul mercato nuovi prodotti. Si tratta di una scelta ovvia e per certi versi dettata dal mercato, visto che negli ultimi tempi la società di Cupertino ha dovuto far fronte ad un rallentamento delle vendite dei così detti iDevice: su base annua le vendite di iPhone hanno fatto registrare una crescita del 7%, nettamente inferiore rispetto al 30% dello stesso periodo dello scorso trimestre. 

Tra i prodotti che Apple potrebbe presentare nel 2014 molto probabilmente ci sarà anche l'iWatch, il primo smartwatch della mela che andrà a coprire quella porzione di mercato già occupata dalla linea Gear di Samsung e dai dispositivi che monteranno Android Wear, la nuova versione del sistema operativo di Google destinata ai devices indossabili. Secondo gli analisti di mercato però l'iWatch potrebbe non solo portare degli ottimi profitti ad Apple, ma anche aumentare il valore del marchio di circa 50 miliardi di Dollari, o 50 Dollari per azione. Bisognerà però anche vedere l'accoglienza che lo smartwatch riceverà sul mercato ed il prezzo di lancio.