Apple mette sotto contratto un ex NASA per lavorare sulla realtà aumentata

di
Apple sta ormai lavorando da tempo sulla realtà aumentata, e nonostante non siano arrivate conferme da parte del gigante di Cupertino, i progetti sono sotto gli occhi di tutti. Nelle ultime ore però è arrivata l’ennesima conferma, seppur non ufficiale, a riguardo.

A quanto pare, infatti, la società di Tim Cook avrebbe messo sotto contratto Jeff Norris, ex NASA specializzato proprio in realtà virtuale ed aumentata, che si sarebbe unito al team della Mela nelle vesti di senior manager all’inizio dell’anno.
Jeff Norris ha lavorato come specialista ne settore della realtà aumentata per la NASA dal 1999, ed è un veterano della tecnologia, al punto che ha fondato il Mission Operations Innovation Office per il Jet Propulsion Lab della NASA, che ha sviluppato strumenti in AR e VR per il controllo spaziale da remoto dei robot.
Durante la sua lunga esperienza presso l’agenzia spaziale americana, Jeff ha anche prodotto visori per gli scienziati.
Non sappiamo su quale progetto specifico si concentrerà ora che lavora in Apple, ma si tratta senza dubbio di un’assunzione di prim’ordine.

FONTE: PA Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti