Apple modifica le commissioni del suo programma di affiliate marketing

di
Apple modifica le commissioni del suo programma di affiliate marketing, sforbiciandole di un bel po' a ribasso. Non una notizia grandiosa per i partner della compagnia, dunque. Tuttavia i tagli riguarderanno per fortuna un solo tipo di acquisti.

Come molte realtà commerciali anche Apple ha un suo programma di affiliate marketing, un metodo con cui siti, blog ed altre realtà del digitale possono sponsorizzare i contenuti presenti nell'App store ottenendo in cambio una percentuale su ogni acquisto portato a termine dai visitatori. Il servizio è attivo anche per gli acquisti di ebook, album e film effettuati su Apple store.

Tuttavia Apple ha annunciato cambi significativi proprio sotto il profilo delle percentuali corrisposte ai partner per singolo acquisto. In un primo momento sembrava che il taglio dove riguardare tutti gli acquisiti, ma oggi l'impresa di Cupertino ha chiarito: non è così, scendono dal 7.5% al 2.5% solo gli acquisti in app. Tutti le altre commissioni rimarranno fisse.

Non è chiaro il motivo di questo cambiamento, anche se alcuni siti hanno fatto notare come la maggior parte degli acquisti in app sono dati dai rinnovi di servizi in abbonamento, rinnovi per cui i partner che hanno linkato in un primo momento l'app hanno sicuramente un merito minore. In altre parole, si va a ridurre quella che una volta era in molti casi una sorta di "rendita".