Apple Music: continuano le lamentele degli artisti per il compenso basso

di

Nonostante l'accordo raggiunto con gli artisti da Apple, che si è impegnata a pagare loro il compenso per i diritti anche durante i tre mesi di prova, continuano le lamentele nei confronti della compagnia di Cupertino.

Il famoso chitarrista Peter Stapfer, molto conosciuto in ambito hard rock, ha voluto lanciare una stoccata a Tim Cook e soci attraverso la propria pagina ufficiale Facebook, in cui ha scritto quanto segue:
Cara Apple, grazie per aver lanciato Apple Music e per aver promesso agli artisti di pagare 0,002 Dollari per ogni ascolto. Un vero affare!
Mettiamo caso che io sono un giovane musicista e che sto sognando di diventare un artista professionista. Quindi ho intenzione di acquistare i vostri prodotti:
Mac Book Pro: $2.000,00
Logic Pro: $199,00
Final Cut Pro: $299,00
In totale fanno 2.498 Dollari che verso nelle vostre casse.
Per ammortizzare il pagamento, avrei bisogno di ottenere solo 1,25 milioni di ascolti attraverso Apple Music.
1,25 milioni di consumatori vi permetterebbero di guadagnare 12,5 milioni di Dollari al mese. E' un super affare, ma ho solo dimenticato una cosa: io non sono ancora famoso. Questo vuol dire che non conterebbe la qualità della registrazione per coprire tutte le spese.
Ed inoltre, in questo modo, io capisco che le mie migliaia di ore di lavoro, il mio talento e le mie capacità, oltre agli innumerevoli anni trascorsi ad imparare a suonare il mio strumento, per tutti voi valgono zero!
Tutto ciò è, senza mezzi termini, irrispettoso, arrogante, avido ed egoista.
Ho smesso di credere che questa sia una buona strada per promuovere la buona musica.
Alla fine è inutile acquistare i vostri dispositivi di fascia alta per un sacco di soldi visto che non ci venite incontro.
A questo punto la domanda è una sola: dov'è finita la musica?
Parole dure, sarà interessante vedere ora l'eventuale risposta di Apple

FONTE: Facebook
Quanto è interessante?
0