Apple non avrebbe abbandonato l'idea di lanciare la propria web tv

di

I rumor sul presunto debutto nel settore televisivo di Apple sono ormai presenti sul web da tempo, ma nonostante ciò il colosso di Cupertino ancora non ha lanciato nulla di simile. Re/Code oggi però torna alla carica e si dice certo del fatto che i californiani sarebbero in trattativa con diversi partner per lanciare il proprio servizio over-the-top a pagamento. L'idea della Mela è di proporre un servizio simile a Sling TV, che a 20 Dollari al mese offre un numero limitato di canali (tipo ESPN) anche su dispositivi mobili, console, dongle per lo streaming e set-top box. Il tutto grazie ad alcuni accordi stretti con i fornitori e le emittenti.

Re/Code afferma che le trattative sono ancora nelle fasi iniziali, quindi il debutto non dovrebbe avvenire nel breve tempo. Le intenzioni di Apple di misurarsi con questo nuovo mercato, comunque, non sono un mistero, ed infatti più volte l'amministratore delegato della compagnia, Tim Cook, ha affermato che la società da lui diretta ha molto interesse nel settore, e nuovi indizi sono arrivati anche dalle dichiarazioni di Eddy Cue durante la Code Conference, nel corso del quale ha affermato che “l'attuale esperienza televisiva fa schifo”.
Apple nel 2007 ha lanciato la Apple TV, il set-top-box basato su iTunes che, però, non ha avuto l'impatto sperato sul mercato. La speranza del management, ovviamente, è che questo servizio abbia un'accoglienza diversa da parte dei consumatori.