Apple ottiene due nuovi brevetti: una shopping list e un metodo di input alternativo

di

Con l'approvazione di nuovi brevetti, spesso si riesce a capire le intenzioni future, relativamente ad un tipo di tecnologia o device, di una determinata azienda. Apple è da sempre una delle più attive sul fronte di nuovi progetti e idee, che vengono regolarmente sottoposti all'analisi e al giudizio dell'ufficio brevetti. Da qualche tempo si vocifera della possibile integrazione della tecnologia NFC per i pagamenti "veloci" sui nuovi dispositivi della mela. In tal senso potrebbe essere indirizzato il nuovo brevetto, approvato da poche ore, che è stato denominato "On-the-go Shopping List".

Si tratta di una nuova applicazione per lo shopping, che potrebbe essere collegata a Passbook o potrebbe essere impiegata come possibile soluzione eWallet. In grado di utilizzare la tecnologia NFC, lo "shopping assistant" permette di collegare determinati oggetti, rilevati tramite lettura del codice a barre, all'acquisto da effettuare e conseguentemente ai dati della propria carta di credito. L'applicazione comprenderebbe poi una funzione per l'indicazione dei prezzi più bassi e un'opzione per creare una lista della spesa, nonchè la possibilità di rilasciare recensioni dopo aver scansionato il codice di un determinato oggetto. L'altro brevetto, denominato "Mode-based graphical user interfaces for touch sensitive input devices", descrive l'uso di una sorta di ghiera virtuale su un dispositivo touchscreen. L'utente, secondo il progetto, dopo un primo tocco sul display, potrebbe avere a disposizione una ghiera virtuale manipolabile con movimenti circolari al fine di spostarsi tra gli elementi dell'interfaccia. La scroll wheel virtuale potrebbe sostituire su iPod il touch wheel fisico già presente.
Apple ottiene due nuovi brevetti: una shopping list e un metodo di input alternativo