Apple paga una multa di 2 milioni di Euro per pubblicità ingannevole

di

A qualche settimana dal lancio del nuovo iPad, che consente di connettersi alle reti 4G LTE, il garante per la privacy australiano denunciò la società di Cupertino per pubblicità ingannevole, visto che in Australia non ci sono reti compatibili con la banda 4G supportata dal nuovo iPad, visto che le compagnie telefoniche non si sono attrezzate per permettere tale connettività. Apple ha sostituito la dicitura 4G LTE con “cellular” e ha rimborsato tutti gli utenti che hanno aderito alla proposta avanzata dalle autorità australiane. Nonostante ciò, la magistratura ha condannato il colosso di Cupertino al pagamento di una multa di quasi 2 milioni di Euro per aver ingannato i consumatori.