Apple Pay in arrivo anche in Spagna ed Australia. L'Italia ancora tagliata fuori

di

Durante la conference call tenuta per annunciare i risultati finanziari del Q3 2015, l'amministratore delegato di Apple, Tim Cook, ha anche rivelato che Apple Pay, la piattaforma di pagamento della società di Cupertino, sarà disponibile in una nuova ondata di paesi grazie ad una partnership con American Express.

In particolare, il CEO ha annunciato che è nelle intenzioni della Mela portare il metodo di pagamento in Spagna, Singapore ed Hong Kong ad inizio 2016. Una notizia che farà sicuramente felici gli utenti di queste nazioni, ma non tutti coloro che aspettano con impazienza di provare la piattaforma in Italia. Il nostro paese, infatti, è ancora tagliato fuori da Apple da questo punto di vista, ma è chiaro che questa partnership con American Express potrebbe aiutare la compagnia di Cupertino ad estendere quanto più possibile la copertura a livello mondiale.
Apple Pay ha ottenuto riscontri positivi da parte della stampa e degli utenti per la sua immediatezza d'uso, in quanto permette di effettuare transazioni attraverso pochi passaggi sia attraverso gli iPhone che l'Apple Watch.