Apple presenta ufficialmente i nuovi MacBook Pro con Touch Bar

di
Apple ha da pochi minuti svelato - finalmente - i nuovi Mac durante l’evento Hello Again. Dal palco dell’Apple Campus Tim Cook ha iniziato elogiando il nuovo macOS Sierra e dicendo come questa settimana sia storica per i Machintosh, si festeggiano infatti i 25 anni dall’uscita del primo Notebook (Apple, per l'appunto). Occasione perfetta per ripercorrere le tappe principali dell’evoluzione dei computer della mela, che oggi fanno un nuovo passo in avanti. Come? Con la tanto chiacchierata Barra Touch OLED dei nuovi MacBook Pro, che ha dunque confermato le indiscrezioni degli ultimi mesi. I nuovi MacBook Pro sono i più sottili mai creati, sono disponibili in Silver e in Space Gray, da 13 e da 15 pollici. In termini di dimensioni occupano il 23% in meno di spazio rispetto alla generazione precedente, i modelli da 13 sono alti solo 14,9 mm, i modelli da 15 solo 15,5 mm.

Sulla versione da 15 pollici troviamo anche un nuovo Touch Pad con Force Touch largo il doppio rispetto alla versione precedente. Anche la tastiera ha subito un salto generazionale, allineandosi a quella già vista sui Macbook da 12 pollici con meccanismo a farfalla. Scompaiono del tutto invece i classici tasti funzione, proprio grazie alla nuova barra multi-touch, chiamata ufficialmente Touch Bar. Con un semplice tap possiamo fare tutte le operazioni di un tempo (modificare la luminosità dello schermo, alzare o abbassare il volume ecc), possiamo però anche cliccare i preferiti in Safari, utilizzare gli strumenti dell’app Foto oppure modificare le opzioni di formattazione in Pages, così come possiamo rispondere a una email.

Adobe ha già annunciato la piena compatibilità della Touch Bar con Photoshop, idem Microsoft con la suite Office, mentre all’interno di iMessage si possono scorrere tutte le emoji a disposizione, in poche parole si adatta a ogni applicazione (una volta che saranno implementate le giuste API), inoltre al suo interno vi è un sensore per il Touch ID di seconda generazione, che può essere usato anche per i pagamenti con Apple Pay. La sicurezza è garantita dal nuovo chip T1 creato da Apple appositamente per la nostra privacy digitale.

Arriveranno sul mercato tre versioni del nuovo MacBook Pro, una da 13 pollici con tasti funzione classici, una da 13 e una da 15 con Touch Bar adattiva. Il 13 senza barra monta di base un processore Intel i5 dual-core da 2.0 GHz, GPU Intel Iris Graphics 540, 8 GB di RAM, SSD da 256 GB, due porte Thunderbolt 3.

Il modello da 13 con Touch Bar e Touch ID monta invece di base un Intel i5 dual-core da 2.9 GHz, una Intel Iris Graphics 550, 8 GB di RAM, SSD da 256 GB e quatto porte Thunderbolt 3. Il MacBook Pro da 15 pollici è come al solito il più performante della gamma: Touch Bar e Touch ID, Intel Core i7 quad-core da 2.6 GHz, Radeon Pro 450, 16 GB di RAM, SSD da 256 GB e quatto porte Thunderbolt 3.

Il modello senza Touch Bar costa 1.749 euro, il modello invece con la barra e schermo da 13 pollici sale a 2.099 euro, mentre il 15 pollici con Touch Bar arriva a 2.799 euro. Sono tutti pre-ordinabili da oggi, i modelli con barra touch però non saranno spediti prima di 2-3 settimane. Entrambe le versioni mantengono l'uscita jack audio da 3,5mm e si presentano soltanto con due o quattro porte USB-C, garantendo 10 ore di autonomia.

Tornando a 25 anni fa... il nuovo MacBook Pro impiega 5 secondi per svolgere un'operazione che il primo Notebook Apple avrebbe elaborato in 4 anni, parola di Phil Schiller.

Apple presenta ufficialmente i nuovi MacBook Pro con Touch Bar
MacBook Pro Retina

MacBook Pro Retina

  • Produttore: Apple
  • Prezzo: A partire da 2.299€
  • Sito Ufficiale: Link
      Caratteristiche tecniche
    • +