Apple: richiesta di nuovi provvedimenti contro Samsung in USA

di

La società della mela morsicata, in una nuova richiesta inviata all’International Trade Commission, sostiene che i giudici dovrebbero prendere in considerazione la possiblità di emettere un provvedimento cautelare per bloccare le vendite di alcuni smartphone e tablet Samsung, a seguito della violazione delle “norme essenziali di brevetto”, appurata anche in territorio europeo. La tattica offensiva di Samsung, a questo punto, potrebbe rivelarsi un boomerang per l’azienda: poco prima delle festività natalizie, la ITC si era pronunciata con una sentenza iniziale favorevole quasi interamente ad Apple, in cui affermava che almeno uno dei quattro brevetti che Samsung riteneva fossero stati violati da Cupertino era invalidati, mentre altri due rientravano nella sfera dei brevetti essenziali; subito dopo è però arrivata la notizia che la Commissione Europea potrebbe infliggere a Samsung una condanna al pagamento di 15 miliardi di dollari, a seguito delle accuse perpetrate contro Apple, dal momento che tali accuse erano riferite proprio a brevetti essenziali e avrebbero quindi generato un comportamento anticoncorrenziale.

Samsung, per difendersi in Europa, ha ritirato prontamente tutte le denunce contro la società di Tim Cook, giustificando tale decisione con lo scopo di voler favorire gli utenti dando loro la possibilità di scegliere il prodotto che preferiscono, dal momento che la concorrenza di batte con i prodotti, e non in tribunale. La decisione finale della ITC sarà presa il prossimo 6 febbraio.