Apple rifiuta le proposte dei propri azionisti

di

Nell'incontro con gli azionisti tenutosi ieri, Apple sembra essersi opposta ad alcune richieste inerenti "situazioni aziendali". Queste riguardavano l'istituzione di un comitato sui diritti umani e l'obbligo per i dirigenti della compagnia di mantenere il 33% delle proprie azioni fino al pensionamento. Nella riunione inoltre, è stato confermato il consiglio d'amministrazione attuale. Dopo le normali pratiche aziendali, Tim Cook si è sottoposto ad una sessione di Q&A, in cui ha lasciato intendere che il CdA sta seriamente prendendo in considerazione l'opportunità di ridistribuire, sotto forma di dividendi, parte del cash in eccesso della società, che ammonta a 137 miliardi di dollari.

Cook, a differenza di Steve Jobs, non ha mai fatto segreto di voler dividere con gli azionisti "il successo" della Mela. L'ampia liquidità di cui dispone deriva maggiormente dal business mobile, iTunes, iPhone e iPad in primis. I tablet in particolare, sostengono la lotta di Apple contro Android, che, se da un lato, quello degli smartphone, sta dominando la scena grazie anche alla sua varietà di offerte, dall'altro lato, quello dei tablet, non riesce ad affermarsi e a fare breccia nell'impero messo su da Apple.
FONTE: iLounge
Quanto è interessante?
0