Apple ritira dall'App Store le applicazioni che permettevano di scaricare musica gratis

di

Apple si è da sempre contraddistinta per le sue azioni contro la pirateria. Quest'oggi il colosso di Cupertino ha voluto dare un ulteriore segnale forte al mercato musicale, eliminando dall'App Store tutte le applicazioni che permettevano agli utenti di scaricare gratuitamente album e canzoni su iPhone, senza dover spendere un centesimo. Le app erano molto utilizzate dai possessori dello smartphone, in quanto queste si  traducevano in un risparmio economico non indifferente, soprattutto per coloro che sono appassionati di musica. Da oggi però non sarà più possibile scaricarle: l'unico modo per acquistare musica sarà l'iTunes Store, mentre per l'ascolto in streaming bisognerà sottoscrivere un abbonamento ai vari servizi presenti sul mercato.