Apple si affida ai droni per battere Google Maps?

di
Apple e Google Maps sono ormai in competizione da tempo, e nonostante i numerosi problemi registrati nei primi mesi di disponibilità, il servizio di cartografie della Mela si è rimesso in carreggiata. A quanto pare però la compagnia di Cupertino si è preposta l’obiettivo di battere il motore di ricerca.

Secondo quanto riportato da Bloomberg, Apple avrebbe messo su un team di esperti in droni che dovrà guidare l’acquisizione, attraverso i dispositivi volanti, delle immagini. In questo modo la società di Tim Cook potrebbe velocizzare ulteriormente il processo di acquisizione dei dati, al posto delle classiche flotte di auto o furgoni dotati di telecamere. I droni permetteranno ad Apple di esaminare e monitorare strade, segnali stradali, aree in costruzione ed altro ancora.
Apple avrebbe addirittura assunto un dipendente di Amazon Air per mettere su il servizio ed aiutare il team di Seattle.
Le novità però non dovrebbero finire qua, perchè i californiani starebbero anche sviluppando una nuova versione della sua applicazione Mappe, con tanto di miglioramenti per la navigazione in auto. Bloomberg suggerisce che in futuro gli utenti potranno navigare direttamente da iPhone all’interno di musei ed aeroporti. Google di recente ha acquistato indoor.io per offrire una funzione simile in Maps.
Apple inoltre starebbe starebbe anche facilitando le opzioni per il cambio di corsia durante la guida. Tutte queste funzioni dovrebbero debuttare nel 2017.

FONTE: The Verge
Apple

Apple