Apple sotto indagine dall'UE: ora è uffciale

di

Dopo le indiscrezioni riportate ieri dal Financial Times, arriva l'ufficialità: la Commissione Europea ha messo sotto indagine Apple in seguito ad un'inchiesta riguardante gli aiuti di stato ottenuti dalla società californiana in Irlanda. Nel documento pubblicato oggi, in cui sono presenti tutte le conclusioni tratte dai commissari, si legge che Apple ha sfruttato il regime fiscale favorevole dell'Irlanda per ottenere, nel 1991 e nel 2007, fondi di stato illegalmente al fine di abbassare il suo debito fiscale.

Secondo l'indagine Apple utilizzerebbe più società controllate e situate nella città irlandese di Cork per spostare il denaro senza alcuna sanzione fiscale in quanto la legge locale lo permette per le aziende estere, che sono esenti da imposte. Per le conclusioni finali, che potrebbero anche portare ad una multa, però, bisognerà attendere fino a 18 mesi in quanto la pratica è lunga e riguarda anche gli aiuti di stato dati ad altre società come Starbucks e Fiat