Apple spiega perchè non bisogna fare il jailbreak ai propri dispositivi

di

Dopo tanti mesi di attesa da parte di gran parte della comunità iOS, nella giornata di ieri è stato rilasciato evasion, il tool per effettuare il jailbreak di iOS 6. Tale pratica, permette di sbloccare il proprio iPhone, iPad, iPad mini o iPod Touch e di usufruire di archivi di applicazioni di terze parti diverse rispetto a quello fornito e controllato da Apple, ossia l'Apple Store. Naturalmente Cupertino è sempre stata contraria ad una pratica del genere, poichè il software installato esegue delle modifiche non autorizzate al sistema operativo dei device con la mela. Da poche ore Apple ha anche pubblicato una nota dove spiega, sin nei particolari, perchè effettuare il jailbreak è da evitare.

"iOS, così come è stato progettato da Apple, assicura un funzionamento affidabile di iPhone, iPad e iPod touch. Alcuni clienti non hanno compreso il rischio di installare un software che effettua delle modifiche non autorizzate a iOS ("jailbreaking") sul loro iPhone, iPad o iPod touch. I clienti che hanno installato software che effettuano tali modifiche hanno riscontrato numerosi problemi di funzionamento nei loro iPhone, iPad o iPod touch. Apple sconsiglia vivamente di installare software di modifica di iOS. Inoltre ricordiamo che la modifica non autorizzata di iOS corrisponde a una violazione del contratto di licenza utente finale di iPhone e di conseguenza Apple può negare un intervento di assistenza a un iPhone, iPad o iPod touch su cui è installato un software non autorizzato". Ecco inoltre, sei punti fondamentali  da tenere bene in mente: 
  • Instabilità del dispositivo e dell'applicazione: spegnimento frequente e inaspettato del dispositivo, chiusura inaspettata e blocco delle applicazioni integrate e di quelle di terze parti, perdita di dati;
  • Inaffidabilità di voce e dati: caduta della linea, connessioni dati lente o non affidabili e dati relativi alla posizione in ritardo o non precisi;
  • Interruzione dei servizi: servizi come Visual Voicemail, YouTube, Meteo e Borsa sono stati interrotti o non funzionano nel dispositivo. Inoltre, le applicazioni di terze parti che utilizzano il servizio Apple Push Notification hanno incontrato difficoltà nella ricezione delle notifiche o hanno ricevuto notifiche destinate ad altri dispositivi. In altri servizi basati sulla tecnologia push come MobileMe ed Exchange sono stati riscontrati problemi nella sincronizzazione dei dati con i rispettivi server;
  • Sicurezza compromessa: queste modifiche compromettono la sicurezza consentendo ai pirati informatici di appropriarsi di informazioni personali, danneggiare il dispositivo, attaccare il network wireless e introdurre malware o virus;
  • Minore durata della batteria: il software modificato causa un consumo accelerato della batteria riducendone la durata di una singola ricarica della batteria di iPhone, iPad o iPod touch;
  • Impossibilità di applicare aggiornamenti al software: alcune modifiche non autorizzate hanno causato danni irreparabili a iOS. Quando viene installato un aggiornamento futuro di iOS fornito da Apple, i dispositivi iPhone o iPod touch modificati possono diventare inutilizzabili in modo permanente.