Apple sta mettendo offline Beats Music

di

Fu una delle novità più importanti dello scorso anno, quella dell’acquisizione di Beats Music da parte di Apple, ma il servizio è stato tenuto su per un po’ di tempo, finché la casa di Cupertino non si è interrogata sulla sua effettiva utilità.

Ora che Apple Music è a pieno regime e che ha il proprio piano di sottoscrizioni, è tempo di fare da parte Beats Music, fatto che avverrà il 30 di questo mese.
Ricordiamo che Apple Music è disponibile sia per iOS che per Android, e quindi chiunque sia un possesso di abbonamento presso Beats Music deve manualmente effettuare lo switch verso la piattaforma musicale Apple – o eventualmente verso un servizio di terzi.

Beats Music è stato lanciato all’inizio del 2014 e ha iniziato da subito a competere con Spotify. Apple acquistò la società per tre miliardi di dollari. Il servizio invece faceva molto gola, soprattutto per la possibilità di testarlo mediante un periodo di trial gratuito.
Per gli utenti che vogliono rimanere fedeli alla mela morsicata, quindi, l’unica strada è Apple Music, che prevede un abbonamento mensile di 9,99 sterline.

Apple sta mettendo offline Beats Music