Apple toglie il velo dall'iPhone X: ecco il regalo per i dieci anni dell'iPhone

di
L’one more thing del keynote autunnale di Apple è davvero degna di nota. Apple infatti ha da poco svelato iPhone X, la rivoluzione dell’iPhone secondo Tim Cook. Si tratta di uno smartphone che abbiamo più volte visto nelle scorse settimane, ma che finalmente è realtà.

Lo schermo dell’iPhone X, che occupa tutta la scocca anteriore, è Super Retina, da 5,8 pollici, con risoluzione di 2436x1125 pollici e densità di 458ppi. Il display è ovviamente OLED, e garantisce un resa visiva maggiore in termini di contrasto e risoluzione, HDR e accuratezza dei colori. Anche iPhone X include 3D Touch e True Tone.

Come detto poco sopra, il cellulare non include alcun pulsante, e per attivare il cellulare basta semplicemente effettuare un tap sullo schermo. Per andare sulla Home, basta effettuare uno swipe dal basso verso l’alto, e lo stesso vale per il multisaking: basta effettuare un tap sul bordo inferiore!

Siri può essere attivato, oltre che attraverso il comando vocale “Hey Siri”, anche tramite il pulsante dedicato sul bordo destro.

Per sbloccare iPhone X, basta semplicemente guardarlo, in quanto include la tecnologia di riconoscimento facciale Face ID, integrata nella fotocamera frontale presente sul bordo superiore. Fotocamera che include anche un sensore ad infrarossi che illumina (virtualmente) la faccia per effettuare il riconoscimento anche in condizioni di scarsa luminosità. Il sensore crea una mappa di tutta la faccia per riconoscerla in qualsiasi condizione di luce, il tutto grazie al machine learning ed la Neural Engine del nuovo processore A11 Bionic.

La Neural Engine può gestire fino 600 miliardi di processi al secondo, ed effettua una scansione molto precisa del volto degli utenti, il che consente alle persone di cambiare stile (ad esempio indossare occhiali, cambiare taglio di capelli, far crescere la barba) senza dover effettuare ogni volta la scansione. Attenzione però: iPhone X si sbloccherà solo se l’utente presterà realmente attenzione al cellulare. Face ID funzionerà perfettamente anche con Apple Pay.

L’iPhone X include le così dette Animoji: le emoticon classiche potranno essere modificate e controllate con le nostre espressioni facciali, per poi utilizzarle in iMessage. Si tratta di un nuovo modo per comunicare.