Apple - UE: il governo degli USA interviene sulla questione

di
Il Governo degli Stati Uniti ha presentato ricorso alla Corte Generale dell’Unione Europea invitandola ad intervenire sul caso che ha ad oggetto la presunta evasione fiscale di Apple, e la sentenza emessa dalla Commissione Europea.

Parlando a Reuters, un rappresentante ha affermato quanto segue: “posso confermare che gli Stati Uniti hanno presentato domanda al Tribunale dell’Unione Europea per spingerlo ad intervenire sul caso che coinvolge l’applicazione retroattiva delle norme sugli aiuti di Stato per Apple”.

Il rapporto non riferisce quando è stata presentata la domanda, il che vuol dire che non è chiaro se sia stata una decisione di Barack Obama o di Donald Trump.

La vicenda ha raggiunto il culmine lo scorso mese di Agosto, quando a seguito di un’indagine di tre anni la Commissione Europea ha stabilito che Apple ha ricevuto degli aiuti di stato illegalmente dall’Irlanda. Il produttore del’iPhone, secondo i commissari, avrebbe pagato tra lo 0,005 e l’1 percento di tasse in Irlanda tra il 2003 ed il 2014, rispetto al 12,2% dell’aliquota fiscale prevista dal paese. Per queste ragione, ad Apple è stato ordinato il pagamento di 13 miliardi di Euro di multa.