Apple: violato iCloud, gli hacker sbloccano migliaia di dispositivi rubati

di

iCloud, la piattaforma di Apple, ha ceduto agli hacker. Secondo quanto riferito da TheHackerNews, e ripreso dal Telegraaf, un hacker olandese ed un collega marocchino, che si fanno chiamare“Team Doulci”, sarebbero riusciti a violare il servizio del colosso di Cupertino ed a sbloccare circa 30.000 iPhone ed iPad rubati negli scorsi giorni. La testata olandese riferisce che i malintenzionati avrebbero acquistato iDevices rubati per una cifra che va tra i 50 ed i 150 Dollari, per poi sbloccarli e rivenderli a prezzo pieno.

La vulnerabilità, infatti, non sarebbe stata rattoppata da Apple con i recenti aggiornamenti rilasciati per il proprio ecosistema. Alcuni esperti di sicurezza hanno affermato che gli hacker potrebbero anche spingersi oltre: il bug di sicurezza permetterebbe loro di leggere i messaggi inviati tramite iMessage e trafugare le credenziali collegate agli Apple ID.
I due hacker, tramite un tweet, hanno annunciato che nel giro di cinque minuti sono riusciti a sbloccare circa 5.700 dispositivi utilizzando l'hack messo a disposizione tramite il sito doulCi.nl