Arresto Marcus Hutchins: ancora poco chiari i contorni dell'operazione

di
Questa mattina, su queste pagine, abbiamo riportato la notizia riguardante l’arresto di Marcus Hutchins, il ricercatore che, seppur con un pò di fortuna, riuscì a bloccare la diffusione del ransomware WannaCry, che qualche mese fa ha flagellato l’Europa.

I dettagli dell’operazione ancora non sono chiari, e John Miller, Senior manager Analysis di FireEye, ha commentato il tutto attraverso una breve dichiarazione: “molti dettagli che circondano questo arresto e il presunto ruolo di Marcus Hutchins nello sviluppo di Kronos rimangono ancora poco chiari. FireEye, azienda di Intelligence Led Security, ha osservato che Kronos è stato pubblicizzato su un forum cyber criminale russo da parte dell’attore “VinniK” nel giugno 2014. Da allora è stato utilizzato in una serie di attività malevole e ha infettato diverse organizzazioni, come avviene tipicamente con i malware utilizzati per il furto di credenziali, che sono resi ampiamente disponibili attraverso i mercati eCrime. La notizia che l’autore di questo malware è stato arrestato potrebbe scoraggiare gli attori malevoli da continuare ad utilizzarlo”.

I contorni sono ancora poco chiari, e non esiteremo ad aggiornarvi sulla questione nei prossimi giorni.