Azioni Apple al di sotto dei 500 dollari per la prima volta da febbraio

di

Nonostante il record di vendite di iPhone 5 avvenuto in Cina, il prezzo delle azioni Apple continua a scendere e, a partire da questa mattina, Bloomberg riferisce che ha varcato la soglia dei 500 dollari (in senso inverso) per la prima volta dal mese di febbraio. Questo è l'ennesima brutta notizia per gli investitori di Cupertino, dopo che la quota di ogni singola azione era arrivata a superare i 700 dollari a settembre, appena prima del lancio dell'iPhone 5.

Il calo delle azioni è iniziato dopo che i dati di vendite relativi a due trimestri consecutivi non hanno rispecchiato le aspettative di Wall Street, nonostante siano comunque da record per qualunque azienda al mondo. A ciò bisogna unire gli ultimi avvenimenti legati alla mela, come lo stravolgimento interno relativo ad alcuni importanti dirigenti o il fallimento di iOS 6 relativo soprattutto alla questione sulle Mappe, fatto, quest'ultimo, che ha costretto Tim Cook a chiedere scuse pubbliche. La prossima conference call sugli utili trimestrali sarà la prima che vedrà protagonista l'iPhone 5, "sfruttato" a dovere per tutti e tre i mesi e, a questo punto, ago della bilancia per il futuro finanziario di Apple.