BlackBerry: il nuovo CEO scrive ai dipendenti

di

Dopo aver diramato i disastrosi dati finanziari relativi al Q3 2013, BlackBerry ha parlato ai propri dipendenti tramite l’uomo che la rappresenta, il CEO John Chen. Il neo capo della compagnia canadese ha dovuto affrontare a viso aperto la situazione drammatica che BlackBerry sta attraversando e ha annunciato che presto sarebbe iniziata la collaborazione per la produzione di hardware con la Foxconn. Tale mossa consentirà all’ex Rim di respirare un po’ e di produrre ad un costo inferiore dispositivi dedicati a paesi emergenti, soprattutto asiatici, come l’Indonesia. Il Wall Street Journal ha comunque riportato l’intera lettera e le parole di Chen sottolineano la ferma intenzione di non mollare, nonostante la consapevolezza di una situazione critica.

"In parole povere, riconosciamo che abbiamo un inventario che perde valore di giorno in giorno: i dispositivi non vengono venduti e ci sono componenti disponibili in grosse quantità per produrre più dispositivi di quelli che riusciamo a piazzare". Chen ha poi parlato di un nuovo piano di impegno nel settore business, per il quale sarà assunto un nuovo dirigente-capo. Infine sono stati elencati i settori migliori dell'azienda: sicurezza dei dispositivi mobili aziendali, piattaforme di servizi automobilistici, in cui BlackBerry è leader con la presenza della tecnologia QNX in più di 200 modelli di auto e messaggistica mobile, grazie al successo di BlackBerry Messenger anche su piattaforme Android e iOS. 
FONTE: WSJ
Quanto è interessante?
0