Caso eBook: giudice emette un'ingiunzione contro Apple

di

Un giudice federale statunitense ha emesso un'ingiunzione permanente ai danni di Apple riguardo il caso eBook, in cui il colosso di Cupertino era imputato di aver firmato un accordo di cartello con gli editori per tenere bassi i prezzi dei testi. L'ingiunzione firmata da Denise Cote impedisce alla società diretta da Tim Cook di firmare ogni tipo di accordo con editori statunitensi al fine di bloccare eventuali sconti sul prezzo originale. Oltre a ciò, Apple dovrà assumere un "commissario" che dovrà confermare l'avvenuta messa in atto dell'ordine del magistrato. La scadenza del verdetto è fissata a cinque anni, ma se necessario il giudice si è prefissato il diritto di rinnovarla ulteriormente.